Per offrire il miglior servizio questo sito utilizza i cookies. Continuando la navigazione autorizzi il loro uso

Sito di informazione turistica

Dal centro storico alla Riserva Naturale "Oasi del Simeto"

 

Tipologia

City bike/Country bike/Mountain bike

Lunghezza a/r

33,4 Km

Dislivello

Nullo

Durata

4-5 ore a/r escluse soste e visita alla Riserva

Difficoltà tecnica

Bassa, itinerario per tutti

Note

Dal momento che il tracciato si sviluppa in ambito urbano e per brevi tratti segue anche la trafficata SS114, percorsa anche da mezzi pesanti, riteniamo indispensabile consigliare l’uso del casco. Camera d’aria di scorta, guanti, occhiali da sole ed un’opportuna riserva d’acqua completano l’equipaggiamento del ciclo escursionista consapevole.

Il presente itinerario costituisce la più classica delle vie di accesso in bicicletta al nuovo Centro Polifunzionale di Torre Allegra. E’ un percorso interamente su asfalto, quindi adatto anche alle bici da strada, ma se si desidera pedalare anche sui sabbiosi sterrati della Riserva (ove ciò sia consentito, come sul lungo argine) allora sarà necessaria una MTB. Si parte dal parcheggio scambiatore in prossimità di Villa Pacini, poco distante da Piazza Duomo e ci si dirige verso il Faro Biscari.

Superato un distributore sulla sinistra si procede come per immettersi nella tangenziale, ma si svolta immediatamente a destra in direzione del mercato ortofrutticolo lungo la via S.Giuseppe La Rena. Si segue il rettifilo e si giunge in pochi minuti ad una rotonda con al centro un vecchio aeroplano. Si prosegue dritto e si svolta obbligatoriamente a sinistra, costeggiando l’aeroporto. Dopo due svolte a destra, successivamente all’incrocio con la sp. 53, Via S.Giuseppe La Rena diventa il noto Stradale Primosole, che dopo l’ultima curva a destra, diventa un lunghissimo rettifilo. Giunti presso l’ingresso della Riserva, si deve rispettare la striscia continua e giungere fino alla rotonda dopo il ponte sul Simeto per ritrovarsi dallo stesso lato dell’ingresso al Centro Polifunzionale di Torreallegra, dove all’interno (in prossimità del Centro visite) sono stati recentemente costruiti degli stalli di parcheggio biciclette. Il ritorno avviene per la stessa strada dell’andata.